Cellulite

CARBOSSITERAPIA

Per Carbossiterapia si intende l’impiego a scopo terapeutico dell’anidride carbonica somministrata allo stato gassoso tramite iniezioni sottocutanee in sedi variabili e a dosi variabili; per la cellulite le iniezioni si effettuano alla radice degli arti e talora nelle sedi ove si accerta una piu’ accentuata stasi del microcircolo. Oltre a sciogliere i grassi, la CO2 provoca una retrazione della pelle con conseguente effetto lifting. Le sedi elettive sono: regione trocanterica,regione anterosuperiore e anteromediale della coscia, interno ginocchio, regione pretibiale e perimalleolare, si possono utilizzare aghi di piccolissima sezione per minimizzare il traumatismo ed il fastidio al paziente.

ULTRASUONI ESTERNI E CAVITAZIONALI

La tecnologia ad ultrasuoni è del tutto innocua tant’è che è la metodica di scelta in gravidanza per l’ecografia prenatale. Gli ultrasuoni, a particolari lunghezze d’onda producono sul materiale biologico effetti di tipo micromeccanico, termico e cavitazionale. La lipoclasia (scioglimento dei grassi) viene utilizzata nel trattamento delle adiposità localizzate e della cellulite. Può essere abbinata ad altri trattamenti che ne potenziano l’effetto lipolitico. Il trattamento della durata di 10 minuti è completamente indolore e non lascia esiti sulla cute.

LPG – ENDERMOLOGIE

Il massaggio fibroconnettivale esercitato dagli appositi manipoli agisce a livello del tessuto connettivo adiposo ipodermico dove migliora il microcircolo, favorisce gli scambi cellulari e mobilizza l’eventuale ritenzione idrica. La sua azione tonifica anche muscoli e pelle. Trova indicazione nella cura della cellulite e delle adiposità localizzate o diffuse. Il trattamento della durata di circa 30 minuti è indolore.

 

Richiedi una consulenza
Prenota la tua visita specialistica online


Contattaci